Carte di credito

Stai cercando informazioni sulle carte di debito o bancomat? Questa guida ti aiuta a capire come funziona una carta di debito, come si richiede e cosa comporta essere titolari di una carta di debito.

Cosa è una carta di credito

Sembra incredibile ma le carte di credito hanno quasi settanta anni. Stiamo parlando di uno strumento di pagamento giovane, moderno, pratico e semplice da usare. Da sempre vengono considerate un’ottima soluzione per evitare di riempire il portafoglio di contati e la mente con le relative preoccupazioni su possibili furti.

Nella maggior parte dei casi le carte di credito ci liberano dai pensieri legati alle spese quotidiane, grandi o piccoli, consentendoci di dilazionare i pagamenti in un’unica soluzione addebitando le utente e effettuare tante altre operazioni.

Le carte di credito vengono definite anche banconote elettroniche e sono molti diffuse all’estero ma anche in Italia. La carta di credito è una tessera associata ad un conto corrente che consente di pagare gli acquisti di beni e servizi, negli esercizi convenzionati su internet oltre che di prelevare contanti presso gli sportelli bancari.

Limiti e sicurezza delle carte di credito

Nella maggior parte dei casi è disponibile un tetto massimo di spesa che viene personalizzato per ogni cliente, in base alla situazione del suo conto corrente e delle sue esigenze individuali. Questo limiti di utilizzo aiuto anche ad incrementare la sicurezza in caso di smarrimento o furto.

La sicurezza nelle carte di credito viene fornite attraverso il PIN e dalla firma apposta sul retro dalla carta. Nella maggior parte dei casi il PIN viene consegnato o spedito al cliente in maniera separata rispetto alla carta e si consiglia sempre di mantenere questo dato lontano dalla carta di credito.

La firma è un altro aspetto essenziale per la sicurezza, infatti, deve corrispondere a quello depositato e nel momento del pagamento la maggior parte dei commercianti richiede anche il documento di identità del titolare.

Lascia un commento